domenica 17 giugno 2012

OROPA E GALLERIA DI ROSAZZA


Oggi giornata libera da gare(credo di non farne più per quest'anno)e quindi d'accordo con Adriano e Giuseppe ci siamo diretti verso Biella per poi affrontare le mitiche rampe della salita di Oropa,resa celebre dalla spettacolare rimonta di Pantani nel 1999.Giornata molto calda e afosa,quindi necessario bere molto per reintegrare i liquidi persi con la sudorazione.Salita con diversi tratti al 14%,molto discontinua,difficile fare ritmo.In cima ci siamo ricompattati e poi siamo saliti ancora fino alla galleria di Rosazza,per poi scendere dal versante opposto percorrendo la valle Cervo fino a ritornare a Biella,dove abbiamo fatto la strada dell'andata in senso contrario.In tutto 134 km. e 1700 mt. di dislivello fatti a ritmo tranquillo,sono stanco e ho bisogno di uscite come questa per recuperare.

5 commenti:

  1. Ciao, concordo oggi (e ieri) è arrivato finalmente il caldo, pur non amandolo particolarmente, era ora dopo tutta la pioggia presa in questi mesi!!!

    Buona ripresa, la stagione è ancora lunga :-)

    RispondiElimina
  2. ciao marco,stranamente anch'io pur non avendo fatto un granch'è mi sento molto affaticato con le gambe pesanti,spero sia solo effetto del primo grande caldo.
    perchè non fai più gare ?!?!?! mica sono finite ?!?!
    roby.

    RispondiElimina
  3. Non faccio più gare perchè non ho più stimoli nelle granfondo...dovrò cercare nuovi obiettivi e nuove motivazioni,sono un pò stufo,in questo ambiente l'agonismo è diventato un pò troppo sfrenato per i miei gusti.
    Ciaoooo

    RispondiElimina
  4. è quella bella salita di cui abbiamo parlato a cesenatico, quella della madonna che pesa tantissimo e che non la spostano vero???
    ciau amicissimo, pedala come senti, i giri in amicizia sono bellissimi, vedi il mio finto trofeo wilier;-)
    vedrai che continuerà, pedalare, ridere e divertirsi...
    quelle che son riuscito a fare a feltre, vedrai le foto fatte in gara;-) troppo divertenti...

    RispondiElimina
  5. Si proprio quella Davide...

    RispondiElimina